AREZZO -SECONDO MEETING TRANSNAZIONALE

Il secondo meeting transnazionale Deviance – Il filo di Arianna contro il disagio giovanile Sport 2020 dell’Unione Europea Gli obiettivi e i risultati della Arianna – e il calendario delle prossime attività incontro transnazionale dei partner invece che a Nova Gorica in Slovenia, a causa La Provincia di Arezzo è Ente capofila composto dal Comune di Katerini

Transnazionale del progetto Ariadne’s thread for Youth nna contro il disagio giovanile – del programma
dell’Unione Europea dà l’avvio alla fase operativa del progetto Gli obiettivi e i risultati della prima fase del progetto Ariadne’s Thread e il calendario delle prossime attività sono stati al centro del transnazionale dei partner tenutosi – il 19 ottobre – in videoconferenza invece che a Nova Gorica in Slovenia, a causa della pandemia. nte capofila e coordinatore di un Partenariato Comune di Katerini (Grecia), dalla Scuola professionale di Pallavolo dne’s thread for Youth del programma Erasmus + dà l’avvio alla fase operativa del progetto.

di Riga (Lettonia), dall’Ente pubblico per lo Sport di Nova Gorica dall’Associazione I Care (Arezzo
dipendenze e dei problemi di salute mentale. L’obiettivo principale del progetto è giovanile attraverso lo sport sfocino in marginalità e devianza vere e proprie e attuare di conseguenza interventi mirati.
Il programma specifico è rivolto ai giovani, Superiori della Provincia di Arezzo di pallavolo e programmati
ma anche alle famiglie e agli Dopo un’analisi preliminare dei dati relativi alla situazione attuale delle for
disagio e potenziale devianza tra i giovani questionario studiato per evidenziare più in generale, l’atteggiamento verso queste tematiche Tale questionario è stato condiviso con i partner europei
propria realtà specifica. In tal modo, in Italia e negli altri paesi partner Slovenia e Lettonia – il questionario è stat bene sottolinearlo – del tutto anonima. Ad Arezzo si è potuto contare sulla collaborazione della
studenti che, con il coordinamento della Provveditorato agli Studi, questionari agli studenti delle S
confrontati con quelli degli altri elementi di riflessione su cui basare L’adesione al progetto da partedella fase operativa, che prevede l’organizzazione studenti: le eventuali situazioni di disagio e di malesser
da momenti di riflessione, quali anche alle famiglie e agli insegnanti Ente pubblico per lo Sport di Nova Gorica Arezzo), da anni attiva con i giovani nella risoluzione delle problemi di salute mentale.
principale del progetto è far emergere eventuali situazioni di attraverso lo sport, e in particolare attraverso la pallavolo sfocino in marginalità e devianza vere e proprie e attuare di conseguenza
I programma specifico è rivolto ai giovani, studenti tra i 14 e i 18 della Provincia di Arezzo. Negli istituti aderenti saranno organizzate seminari e momenti di riflessione – rivolt e agli educatori e insegnanti.
un’analisi preliminare dei dati relativi alla situazione attuale delle fordisagio e potenziale devianza tra i giovani, gli esperti di I Care hanno elaborato unstudiato per evidenziare eventuali situazioni di malessere el’atteggiamento verso queste tematiche.condiviso con i partner europei che lo hanno adattato alla
specifica. In tal modo, in Italia e negli altri paesi partner il questionario è stato somministrato agli studenti
del tutto anonima. Ad Arezzo si è potuto contare sulla collaborazione della Consulta provinciale degliche, con il coordinamento della professoressa Antonella Bianchi ha fatto da tramite per la somministrazione dei gli studenti delle Scuole superiori. I dati ottenuti confrontati con quelli degli altri Paesi partner del progetto, forniranno elementi di riflessione su cui basare precise strategie di intervento da parte delle Scuole superiori della Provincia che prevede l’organizzazione di partite di pallavolo situazioni di disagio e di malessere rilevate da momenti di riflessione, quali seminari e incontri con esperti ed anche alle famiglie e agli insegnanti sulle tematiche di interesse. Ente pubblico per lo Sport di Nova Gorica (Slovenia) e
, da anni attiva con i giovani nella risoluzione delle situazioni di disagio attraverso la pallavolo, prima che sfocino in marginalità e devianza vere e proprie e attuare di conseguenza deglistudenti tra i 14 e i 18 anni delle Scuole aranno organizzate partiterivolti agli studentiun’analisi preliminare dei dati relativi alla situazione attuale delle forme dihanno elaborato un eventuali situazioni di malessere e disagio e,che lo hanno adattato alla specifica. In tal modo, in Italia e negli altri paesi partner – Grecia,
agli studenti, in forma – è Consulta provinciale degli professoressa Antonella Bianchi del tramite per la somministrazione deiI dati ottenuti, interpretati e forniranno importanti e di intervento.
della Provincia segna l’inizio partite di pallavolo tra rilevate saranno seguite ed educatori, rivolti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...