DOMANI I GIORNALI NON USCIRANNO

Una coproduzione  Compagnia Barone Chieli Ferrari e Teatro di Anghiari opera video Venerdì 26 Febbraio 2021 In diretta streaming su piattaforma Sonar Ore 21.15 e 22.30 La situazione odierna, che vede il mondo del teatro fare i conti con l’impossibilità di continuare la propria e naturale attività dal vivo, trovandosi difronte alla grande assenza del pubblico, elemento intrinseco ed essenziale nella definizione di teatro stesso, ci ha spinti a ripensare al lavoro da un’altra prospettiva. Convinti che il teatro in video non possa essere chiamato tale, crediamo però si possa provare a narrarlo, a interpretarlo, a coglierlo da altri punti di vista, a sperimentare una nuova forma di opera che nasca si dal teatro ma che abbia vita propria. Con la macchina da presa abbiamo così provato a riraccontare la nostra storia, giocando con i tempi, gli elementi e i ritmi nati dal palco e ora rimescolati su più piani. Abbiamo provato a ribaltare le vedute, a spostare il fuoco, spostare i piani visivi e di ascolto rimanendo però fedeli all’andamento originale del lavoro. Breve dramma per aeroporti. Una giovane donna ha appena perso la coincidenza per il suo volo e non sa quando potrà imbarcarsi sul prossimo. Sono mesi che si sta preparando a questa partenza; nulla è lasciato al caso, le aspettative sono alte, vuole essere perfetta, deve partire nella versione migliore di se stessa e questo viaggio le cambierà la vita. La scena, essenziale e asettica, è tutta contenuta all’interno dell’aeroporto. In questa sospensione obbligata, i confini però cominceranno sfumarsi e la sua perfezione a contaminarsi con la realtà. Si troverà di fronte ad elefanti nella stanza, gatti di Schrödinger, astinenza da nicotina e ai migliori dubbi della sua vita. Nell’infinito tempo dell’attesa, fra delicate ammissioni, vitali irrequietezze e previsioni mancate avrà finalmente modo di perdere tutto ciò che l’ha portata lì. E allora forse il vero compimento non sarà nell’acquisire perfezione, ma nel perderla e l’uomo che la sta aspettando – se c’è davvero qualcuno ad attenderla – incontrerà una donna che ha accettato di perdere molte cose per essere se’ stessa. Note di regia. Lo spettacolo con ironia tagliente destruttura l’idea di perfezione alla quale veniamo abituati: l’idea di una felicità imposta dalle aspettative sociali, il timore della solitudine, il bisogno di appartenenza e la paura di scendere a compromessi. Abbiamo costruito una drammaturgia originale da cui emerge una figura che cerca di essere libera e capace di una sensibilità al tempo stesso ironica e disperata. La messa in scena prevede la presenza di una sola attrice e uno spazio spoglio, privo di qualsiasi connotazione temporale o geografica, accoglie il suo monologo. Ci troviamo in un non-luogo in cui il discorso interiore frammentario e discontinuo della protagonista è continuamente interrotto da altre voci, presenti e passate, concrete e metaforiche che lo andranno a cadenzare, ritmare e invadere. Il suono, la musica e le immagini si mescolano alle voci in una partitura straniante. La recitazione, dai toni naturali e concreti, si appoggia su un lavoro di ricerca su ritmi e sospensioni temporali, sintesi e sottrazioni. Domani i giornali non usciranno è un progetto nato dalla collaborazione tra la Compagnia Barone Chieli Ferrari e la scrittrice Veronica Raimo. Dopo il primo step in forma di reading presentato al festival Ritratti di Poesia di Roma e ispirato alla corrispondenza d’amore tra Ingeborg Bachmann e Paul Celan ne nasce, dalla penna della Raimo, una drammaturgia originale. Lo spettacolo debutta a ottobre 2017 al Teatro Studio Uno di Roma, è stato presentato in anteprima all’interno del festival InQuiete – Festival di scrittrici a Roma ed è finalista al premio internazionale di drammaturgia DOIT 2018. Nel 2021 grazie al fortunato incontro con il Teatro di Anghiari nasce Domani i giornali non usciranno opera video. Hanno collaborato al lavoro il musicista Toni Virgillito per le musiche originali e l’artista finlandese Elisabeth Maldenov con una video-installazione tratta dal suo lavoro Raw Immaterial, una serie di quadri in movimento proiettati all’unisono su tappeti sonori; sua anche l’immagine in locandina.

Scritto da Veronica Raimo Con Alessandra Chieli

-Altre voci | Alessandra Chieli Voce maschile | Emilio BaroneMusiche originali | Toni VirgillitoCostumi | Alice Pacciarini Visual | Elisabeth Mladenov Regia | Emilio Barone e Massimiliano Ferrari Regia video | Alessandra Chieli e Alessandro Gallo Operatore camera e montaggio video | Alessandro Gallo Fonico di presa diretta | Stefan Schweitzer Luci | Emilio Barone Audio | Massimiliano Ferrari Assistente di produzione | Giulia Ferri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...