Genova: un trave da 2mila tonnellate e il ponte riappare

“Viadotto pronto per l’estate” La trave, lunga quasi 100 metri, è stata issata fra le pile 8 e 9 ed è quella che dovrà sostenere il peso più grande di tutto il “pettine” Si sono concluse poco dopo le 14, le operazioni di sollevamento del maxi impalcato da 100 metri del nuovo ponte sul Polcevera, a Genova. I lavori, partiti  sono stati sospesi durante la notte e ripresi alle 5.30. Dopo che la trave, sollevata dagli strand jack, è stata posizionata, è salita a 500 metri la porzione visibile della nuova opera realizzata dal consorzio Per Genova (composto da Fincantieri e Salini Impregilo); a eseguire la manovra, gli specialisti di Fagioli, già protagonisti della rimozione del relitto della Costa Concordia e della fase di demolizione del Morandi. Mercoledì sera è iniziato il varo dell’impalcato del nuovo viadotto Polcevera tra le pile 8 e 9, il primo dei tre lunghi 100 metri (gli altri sono di 50, complessivamente sono 19) a salire in quota ad un’altezza di 40 metri. L’operazione è stata rinviata di quasi due giorni rispetto a quanto programmato dall’agenda di cantiere settimanale perché dopo i rilievi topografici è risultato che la campata era troppo lunga di qualche centimetro ed è stato necessario un intervento di profilatura. Sotto le luci dei fari di cantiere la trave, quasi 2000 tonnellate, già completa dei carter laterali e di parte della soletta, è stata sollevata dagli strand jack collocati sui conci di testa delle due pile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...