Merci pericolose: un corso teorico-pratico organizzato dal comando aretino di polizia locale

Oltre 30 agenti da tutta Italia, prima dietro il banco e poi su strada. Controllati 15 mezzi di trasporto, 5 risultati irregolariOrganizzato dal comando di polizia locale di Arezzo, si è tenuto presso questa stessa sede il corso specialistico che ha trattato la disciplina del trasporto su strada di merci pericolose. Trenta ore complessive, di cui 20 di didattica e 10 sul “campo”, con più di 30 partecipanti, della polizia locale ma anche della polizia di Stato, provenienti dall’intero territorio nazionale: oltre a quelli aretini, sono arrivati agenti da Pontassieve, Lucca, Bari, Monza, Trieste, Castelnuovo Rangone, Vallarsa, Altedo, Montecatini e Livorno “Grazie anche alla presenza di docenti di altissimo profilo come Filippo Salvalaio ed Enzo Bologna – ha sottolineato il comandante Cino Augusto Cecchini – il corso ha affrontato la materia concentrandosi sia sull’ambito urbano sia su quello extraurbano, per poi focalizzarsi sulla necessità di controlli sempre più continui e professionali atti a garantire la necessaria sicurezza. L’incontro è stata un’occasione di confronto tra realtà territoriali e amministrazioni diverse, indispensabile per il raggiungimento dell’obiettivo suddetto. Non è mancata nell’ultima parte la traduzione della parte teorica nel lavoro effettivo”. Nello specifico sono caduti sotto la lente di ingrandimento dei vari operatori, 15 mezzi di trasporto con merci pericolose: 5 sono risultati non in regola la normativa vigente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...